Villaggi Salento
Sei in: 

Villaggi Salento » Presicce (Lecce): uno dei Borghi più belli d'Italia

Presicce (Lecce): uno dei Borghi più belli d'Italia

Veduta della chiesa e della colonna di Sant'Andrea, Presicce (Lecce)

Non solo barocco

Situata nel basso Salento, in provincia di Lecce, sorge Presicce, la “città degli ipogei”, così chiamata per la considerevole presenza dei caratteristici frantoi sotterranei i quali, se da un lato testimoniano la centralità dell’olio nell’economia locale, dall’altro costituiscono una forte attrattiva per i turisti che, lasciando i lidi salentini, si immergono nel fascino di questa città antica e nascosta. E la suggestione continua e cresce sopra il terreno, dove stradine lastricate ed edifici barocchi regalano incantevoli scorci storici tanto che, nel 2011, il piccolo paese è entrato a far parte dei Borghi più belli d’Italia.
Non è difficile intuire i motivi che le hanno conferito questo privilegio, passeggiando per il centro storico, dove si viene subito colpiti dall’aspetto ricco e sobrio al tempo stesso della chiesa madre di Sant’Andrea Apostolo, dedicata al patrono locale. La facciata è elegantemente barocca e introduce ad un interno composto da otto altari laterali, decorati da stucchi di valore, e l’altare maggiore in marmi policromi. Completano il quadro il campanile rinascimentale, perfettamente conservatosi, e la chiesa dei Morti, parte integrante della struttura, il cui nome deriva dalle bocche dei sepolcri sotterranei che essa contiene ma che oggi non sono più visibili. Di fronte alla chiesa si trova la colonna di Sant’Andrea, in pieno stile barocco. Oltre alla statua del santo, sono presenti quattro figure femminili, simbolo delle virtù cardinali: Prudenza, Giustizia, Fortezza e Temperanza.
Ugualmente maestosa, seppur diversa nello stile, è la chiesa del Carmine, semplice all’esterno e impreziosita all’interno da un altare centrale in pietra leccese, scolpito con raffinate colonne tortili ricche di intagli, bassorilievi e statue.
Tra gli edifici religiosi non possiamo non ricordare al cappella Arditi, vero e proprio gioiellino di Presicce, che non passa certo inosservato grazie al tripudio di barocco e rococò della facciata, decorata da festoni, angeli e volute. Il nome le viene dall’adiacente palazzo, di fine Seicento, appartenuto alla nobile famiglia locale, il cui stemma è posizionato sopra la porta d’ingresso. Alla dimora, agli inizi del Novecento, vennero aggiunti una merlatura, col desiderio di renderla simile ad un castello, e due torri.
Sempre a proposito di case nobiliari, di cui il borgo salentino è ricco, ricordiamo palazzo Alberti, sobrio e raffinato, con una fascia di vivaci maioliche napoletane che decora tutta la parte superiore.

Oltre ai principali edifici architettonici, a Presicce si può visitare tutto un mondo più umile, legato al lavoro duro e quotidiano, come mostrano le case a corte, risalenti al Cinquecento, abitazioni composte da un unico vano e dalla cantina, raggruppate intorno ad uno spazio esterno, la corte appunto. Qui erano presenti il pozzo e il lavatoio per i panni.

Le principali attrazioni del centro storico

In Piazza del Popolo si trova il Palazzo Ducale dei duchi Paternò, le cui più antiche notizie risalgono all’epoca normanna, anche se, probabilmente durante l’impero bizantino, venne edificato un primo castrum. Nel complesso solido e lineare, sono riscontrabili le diverse fasi di costruzione, come la torre angolare appartenente alla fortezza medievale, stadi che hanno mirato ad ingentilire la struttura originaria. L’edificio presenta quindi eleganti finestre architravate, una loggia formata da tre archi a tutto sesto ampiamente decorati e un interessante giardino pensile. E’ possibile accedervi tramite quattro portali, dai quali si sviluppano due percorsi che danno vita, in questo modo, a quattro aiuole rettangolari rialzate con al centro un piazzale in cui è collocata una fontana. Non solo i portali sono molto interessanti dal punto di vista artistico, ma anche le nicchie ornate con festoni di frutta e motivi a conchiglia, i busti dei bambini coronati d’alloro e le finestre strombate, contribuiscono a rendere questo luogo una tappa imperdibile durante la visita a Presicce.
Oggi il Palazzo Ducale ospita il Museo della Civiltà Contadina, suddiviso in sale tematiche. Vi sono custoditi arnesi legati ai lavori manuali come quello del contadino, del maniscalco o del ciabattino. Al primo piano è stato ricostruito, invece, l’antico ambiente domestico.

Caratteristica del centro storico è la presenza della Casa Turrita, conosciuta anche come torre di San Vincenzo, la quale costituiva, appunto, una delle torri poste a difesa della comunità, fatte costruire da Carlo V. Col tempo venne trasformata in residenza e subì quindi delle modifiche, anche se, ancor oggi, conserva elementi originari come le feritoie e, nella parte inferiore, un bugnato a punta di diamante.
Sarà un piacere lasciarsi avvolgere dall’atmosfera esuberante e nostalgica di questo piccolo borgo in provincia di Lecce.

 

Newsletter

iscriviti per
ricevere le
offerte in Puglia

Informativa per il servizio newsletter offerto da questo sito

I Titolari del trattamento dei dati forniti dall'interessato per l'iscrizione al servizio newsletter con contenuto commerciale, HELLO VACANZE S.r.l. con sede in Via Andrea Costa, 2 - 63822 Porto San Giorgio (FM) e SVILUPPO TURISMO ITALIA S.r.l. unipersonale con sede in Via Andrea Costa, 2 - 63822 Porto San Giorgio (FM) forniscono le seguenti informazioni circa il trattamento di tali dati.
Ai sensi dell'art 13 del Regolamento UE 2016/679 ("Regolamento") desideriamo informarLa che i Suoi dati personali, liberamente conferiti, mediante la compilazione del presente form saranno utilizzati per l'invio della nostra mailing periodica.
Il conferimento si rende necessario per l'iscrizione richiesta. Il mancato conferimento dei dati comporterà l'impossibilità di aderire al servizio.

Finalità del trattamento dei dati trattati

I dati personali forniti volontariamente dagli utenti saranno trattati esclusivamente per l'invio di mail contenenti offerte commerciali e, con separato consenso da esprimersi nelle pagine dedicate contestualmente a richiesta di offerte e preventivi, per l'analisi delle Sue scelte di consumo al fine di poterLa servire al meglio.

Chi tratterà i Suoi dati

Potranno venire a conoscenza di tali dati i soggetti autorizzati al trattamento di HELLO VACANZE S.r.l., preposti alla gestione del servizio newsletter, e di SVILUPPO TURISMO ITALIA S.r.l. unipersonale.
I Suoi dati saranno trattati con modalità manuali, informatiche e/o telematiche e non saranno né comunicati né diffusi ulteriormente a quanto specificato nella presente informativa.
Specifiche misure di sicurezza sono comunque sempre osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
La informiamo che per l'invio della newsletter viene utilizzata la piattaforma informatica MailUp di proprietà di MailUp S.p.A., con sede legale in Viale Francesco Restelli 1 - 20124 Milano (MI), Codice Fiscale e Partita IVA 01279550196 (o outsourcer).
Sui server direttamente gestiti dall'outsourcer verrà memorizzato il Suo indirizzo email. MailUp tutela gli invii effettuati per tramite della Sua piattaforma con una policy disponibile al link: https://www.mailup.it/risorse-mailup/strategia/privacy-email-marketing/.

Qual è la base giuridica del trattamento dei suoi dati?

I dati che ci fornisce per l'iscrizione alla newsletter vengono trattati in base al Suo consenso.

Come vengono trattati i suoi dati e per quanto tempo?

I dati personali sono trattati per l'invio delle comunicazioni a mezzo mail con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.
I dati trattati per le finalità commerciali di cui alla presente informativa, saranno conservati fino all'eventuale revoca del Suo consenso al trattamento dei dati personali e comunque per non oltre due anni.
I dati trattati per le finalità di profilazione di cui alla presente informativa, saranno conservati fino all'eventuale revoca del Suo consenso al trattamento dei dati personali e comunque per non oltre un anno.
In qualsiasi momento dall'adesione al servizio, Lei potrà interrompere gli invii delle stesse utilizzando l'apposita funzionalità, presente in ogni comunicazione e-mail.
Da quel momento in poi, non riceverà tale tipologia di comunicazioni a meno che non si proceda volontariamente ad una nuova iscrizione.
Al momento della revoca del consenso, anche se espresso precedentemente alla scadenza del termine di conservazione dei dati raccolti per tali finalità, gli stessi saranno automaticamente cancellati ovvero resi anonimi in modo permanente e la nostra Società potrà chiederLe di rinnovare, anticipatamente a tale revoca, il consenso al trattamento.

Come potrà esercitare i suoi diritti?

Potrà rivolgersi per e-mail agli indirizzi email privacy o email privacy, per verificare i Suoi dati e farli integrare, aggiornare o rettificare e/o per esercitare gli altri diritti previsti dagli artt. da 15 a 22 del Regolamento.
In qualsiasi momento dall'adesione al servizio, Lei potrà interrompere gli invii delle stesse utilizzando l'apposita funzionalità, presente in ogni comunicazione e-mail.
Da quel momento in poi, non riceverà tale tipologia di comunicazioni a meno che non si proceda volontariamente ad una nuova iscrizione.
Per ogni ulteriore informazione in merito al trattamento dei Suoi dati la invitiamo a consultare l'informativa completa presente nel nostro sito.